Addebito della separazione: la ripartizione dell’onere della prova nella giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione.

Addebito della separazione: la ripartizione dell’onere della prova nella giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione.

In tal senso, si segnala una recente ordinanza della Sez. 6 della Suprema Corte di Cassazione, n. 12241 Anno 2020, pubblicata in data 23/06/2020.   Il principio di diritto “La Corte d’appello, confermando sul punto la statuizione di primo grado, ha fondato la propria decisione in punto di addebito sul rilievo che l’abbandono della casa […]

Rapporto multilaterale tra minori, genitori e ascendenti nella giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione

Rapporto multilaterale tra minori, genitori e ascendenti nella giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione

  In tema di rapporto multilaterale tra minori, genitori e ascendenti (nonni e nonne) si segnala questa recente ed interessante ordinanza resa dalla Suprema Corte di Cassazione, sez. I Civile, ordinanza 5 febbraio – 19 maggio 2020, n. 9145 (Presidente Giancola – Relatore Mercolino). L’esistenza di una stabile e perdurante relazione affettiva tra l’ascendente del nipote […]

Sospensione o revoca della patente di guida nei reati stradali, l’intervento della Corte Costituzionale.

Sospensione o revoca della patente di guida nei reati stradali, l’intervento della Corte Costituzionale.

Con sentenza n. 88/2019, la Corte Costituzionale ha “corretto” l’impianto sanzionatorio degli art. 589-bis (omicidio stradale) e 590-bis (lesioni personali stradali gravi o gravissime) del codice penale, laddove, in caso di condanna, imponeva al giudice, in via automatica e senza alcuna discrezionalità, di disporre la revoca della patente di guida. “In generale, questa Corte (sentenza […]

Il diritto del genitore ad includere nelle frequentazioni con i figli il nuovo convivente

Il diritto del genitore ad includere nelle frequentazioni con i figli il nuovo convivente

In assenza di pregiudizio per il minore e adottando le opportune cautele, il genitore separato ha diritto a coinvolgere il proprio figlio nella sua nuova relazione sentimentale, trattandosi di una formazione sociale a rilevanza costituzionale; ciò, a maggior ragione, dove il periodo di riferimento non sia quello immediatamente successivo alla separazione (e più delicato) ma quello divorzile a distanza di diversi anni dalla rottura della convivenza madre – padre.