La quarantena dei contagiati da Covid-19 non è paragonabile agli arresti domiciliari.

La quarantena dei contagiati da Covid-19 non è paragonabile agli arresti domiciliari.

La questione di legittimità costituzionale sollevata dal giudice penale Con ordinanza del 15 aprile 2021 (reg. ord. n. 141 del 2021), il Tribunale ordinario di Reggio Calabria, sezione penale, solleva questione di legittimità costituzionale degli artt. 1, comma 6, e 2, comma 3, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33 (Ulteriori misure urgenti per fronteggiare […]

I vaccini obbligatori sono anticostituzionali?

I vaccini obbligatori sono anticostituzionali?

L’obbligatorietà della vaccinazione anti CODIV-19 in Italia L’obbligatorietà della vaccinazione anti COVID-19 introdotta dall’articolo 4 del decreto legge 44 del 2021 per tutte le professioni e gli operatori del comparto sanitario – espressamente definita dal legislatore quale “requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese” da “operatori di interesse […]

Divieto di avvicinamento alla persona offesa: le Sezioni Unite dirimono il contrasto sulle modalità applicative della misura cautelare

Divieto di avvicinamento alla persona offesa: le Sezioni Unite dirimono il contrasto sulle modalità applicative della misura cautelare

Con Sentenza n. 39005 ud. 29/04/2021 – deposito del 28/10/2021, le Sezioni Unite penali della Suprema Corte di Cassazione hanno affermato che il giudice che ritenga adeguata e proporzionata la sola misura cautelare dell’obbligo di mantenere una determinata distanza dalla persona offesa di cui all’art. 282-ter, comma 1, cod. proc. pen. (c.d. divieto di avvicinamento alla […]

Toccare, per un attimo, il fondoschiena della persona offesa, ma solo in modo scherzoso, senza avere l’intenzione che la sua condotta potesse integrare gli estremi del delitto di violenza sessuale. E’ reato.

Toccare, per un attimo, il fondoschiena della persona offesa, ma solo in modo scherzoso, senza avere l’intenzione che la sua condotta potesse integrare gli estremi del delitto di violenza sessuale. E’ reato.

Corte di Cassazione sez. III Penale, sentenza 13 maggio – 25 giugno 2021, n. 24872 Presidente Ramacci – Relatore Corbetta Ritenuto in fatto 1. Con l’impugnata sentenza, la Corte d’appello di Milano confermava la decisione emessa dal Tribunale di Milano e appellata dall’imputato, la quale, applicate le circostanze attenuanti ex art. 609 bis c.p., comma […]